GUIDA ALLA SCELTA DEL FONDOTINTA PER LE OVER 40

Un makeup sbagliato è la prima cosa che vi  può dare anni in più. Dovete prestare attenzione alle tonalità e alle texture dei prodotti; se usate un prodotto inadatto, invece di valorizzarvi, potete ottenere in un attimo l'effetto contrario e sembrare completamente diverse da quello che pensavate di essere.  

Il trucco deve essere elegante, sobrio che faccia pensare agli altri, "che belle che siete e non "che bel trucco che avete".

La prima cosa da fare è prendersi cura della pelle del viso (questo vale anche a vent'anni). Quindi idratare sempre mattina e sera, collo compreso, che se trascurato, può invecchiare molto prima di tutto il viso. Bisogna scegliere i prodotti giusti in base al proprio tipo di pelle ed  usare anche in inverno una crema con fattore protettivo alto, contro i raggi UVA. 

Ora vediamo qual è il fondotinta più adatto. Dai 40 anni in su una base per il viso è indispensabile per uniformare il colorito, nascondere eventuali macchie e  dare luminosità alla pelle non più giovanissima: vi consiglio un fondotinta dalla texture liquida (eviterei in questa fascia di età le BB o CC cream che sono troppo leggere e non riescono ad uniformare l'incarnato). Tra molte di voi c'è spesso la convinzione errata che il fondotinta "appesantisca" il viso, creando un effetto "mascherone". Nulla di più sbagliato. Oggi esistono in commercio svariate formulazioni e consistenze per tutte le esigenze di pelle. Basta scegliere quella giusta. Scegliete una base liquida, mediamente coprente ed attente alla quantità da usare! I fondotinta molto coprenti, densi e mat (opachi) creano un vero e proprio effetto cerone, evidenziando ancor di più le rughette, le linee sottili e i pori dilatati (per chi ha una pelle grassa), togliendo alla pelle luminosità e freschezza. La cipria produce lo stesso risultato. Va usata per fissare il trucco ma ne basta un velo, anche solo nella zona T (fronte, naso e mento).

                                                                                        unnamed

Attenzione anche alla colorazione da scegliere! E ve lo dico per esperienza personale! A me è successo più di una volta di acquistare un fondotinta inadatto, costretta poi ad abbandonarlo.  Un colore sbagliato può provocare effetti disastrosi, rendendo innaturale e artificiale il vostro viso. Il fondotinta va provato alla luce naturale e dovete controllare che non vi sia stacco tra viso e collo. Il segreto sta nell'individuare il proprio sottotono della pelle. Se avete un sottotono della pelle caldo dovete scegliere colori caldi, viceversa per i sottotoni freddi, colori freddi. Per non sbagliare i colori dorati (beige/giallo), nelle varie sfumature, donano alle carnagioni calde.

 

                    f6133531b8dc7599bc14734e3dd40873                                          beaac958fa3c294e114607436bc5004c

Viceversa i colori rosati sono perfetti per le carnagioni fredde ( incarnati di porcellana e/o olivastri che d'inverno tendono ad ingrigire). 

 

            monica bellucci make up                                           46e8ed2c7262dc153a1e1ca0e307728a

 

 

 

 

 

I DIECI CAPI ESSENZIALI DEL GUARDAROBA AUTUNNALE

L'autunno è arrivato ed anche in modo prepotente quest'anno.

E' ora di riorganizzare il guardaroba. E non parliamo di capi di tendenza, bensì di quelli basici, cioè quei  pezzi che non temono il passare del tempo  e su cui vale la pena investire. I capi basici sono dei semplici complementi che possono essere abbinati anche a modelli estrosi, semplificando un outfit che altrimenti sarebbe esagerato. Viceversa i basici se combinati tra loro creano look classici ma sempre raffinati.

Seguitemi in questa breve carrellata.

IL TRENCH

Nessun capo spalla è versatile come il trench. E' iconico e intramontabile. Si mette di giorno e di sera e sceglietelo nei toni del beige, con la lunghezza che può variare dal tre quarti al ginocchio.

 

                                          a601939cf7836ab0a078d17d3cff8cf9          27274f0ff056bbe758129aef5860fc1b

IL BLAZER

Vi aiuta in ogni abbinamento: con i jeans e la camicia, con la gonna ed un sottogiacca, con un vestito per la sera. Potete puntare sul nero come prima scelta. Altrimenti optate per altri colori o stampe: quadri, righe, fiori. A seconda della vostra silhouette potete sceglierlo sciancrato o diritto. Adoro il modello monobottone. 

 

                                                                               56232f96daf1a519ed925d14a9a7bd21

LA GIACCA IN PELLE 

E' un altro evergreen da avere tra i vostri capi spalla. Non pensate che sia solo un capo sportivo! Si porta con tutto e di sera può essere inaspettato su abiti eleganti, quando non sai cosa indossare. Può rendere più grintoso un abitino troppo romantico.

                                                                                             f62565f4b1059390d5e2c42953b9b11b

                                                                                  

IL LITTLE BLACK DRESS

Con l'abitino nero andate sul sicuro perchè è talmente versatile da essere idoneo a tantissime e diverse occasioni d'uso. Durante il giorno ve lo suggerisco con accessori colorati, per l'ufficio con accessori discreti (basta un bel foulard per vivacizzarlo) e infine per la sera con scarpe preziose e gioielli. Scegliete il modello che vi valorizza di più. Può essere fasciante, può seguire in modo morbido le linee della vostra figura, può essere più stretto sul busto e poi allargarsi a godet lungo i fianchi. Potete scegliere la versione smanicata o con manica tre quarti. Suggerisco l'orlo al ginocchio.

                                                3db883cd79acc61fe1eef47fc91edb05 fw ready to wear                                      ece2bfd46bca619465cb8e045f94c7a6      

LA CAMICIA BIANCA              

E' eterna e non sarà mai fuori moda. Nella sua semplicità è molto chic e si abbina con tutto, gonne, pantaloni, jeans ecc. Può essere di cotone o di seta, ve la consiglio dalla linea diritta perchè sta bene a tutte. Sarà che personamente vado pazza per le camicie, in quanto le trovo estremamente versatili e chic da giorno a sera e in ogni stagione, ve la consiglio anche in altri colori e fantasie. 

                                                                                   3a07d928277d5cae95bc3ff363c95cc4

I MAGLIONCINI SOTTILI

Investite in maglieria leggera, in lana o cachemire dai colori classici, eleganti e raffinati. Beige cammello, nero o blu con la manica a tre quarti.

                                                                              c8869e9c1fb6d6646911e5d9bcb79feb

 

 PANTALONI DI MEDIO PESO

I pantaloni a sigaretta non possono assolutamente mancare nel vostro guardaroba. Hanno un taglio diritto che sta bene più o meno a tutte. E' adatto per ogni fase e situazione della vostra giornata. Per la sera, in questo periodo, sono molto chic con un paio di decollete open toe (aperte in punta) o con i sabot che sono di gran moda. il nero non può mancare e se volete alternare puntate sugli altri colori classici: grigio, blu navy, beige.

                                                                                            aabf62422df21e3bb6ff91497667c1c3                                             

I JEANS LAVAGGIO CLASSICO

Immancabile tra i capi basici un paio di jeans dal lavaggio classico: niente strappi, applicazioni, tessuti usurati. Blu scuro. Con la vita alta o bassa, a gamba diritta o stretta, l'importante che vi faccia sentire belle e a vostro agio. Si rivelano strategici soprattutto in questa stagione, sia per il giorno che per la sera. Dipende sempre dagli abbinamenti e dagli accessori che si scelgono.

                                                                                 Vuitton Spring 2015 7

 

LA GONNA 

Anche se la gonna a tubino o pencil skirt è considerata un pezzo basico del guardaroba femminile, personalmente la trovo difficile da indossare. Bisogna avere una silhouette giusta: vita stretta, un bel lato B e gambe magre perchè va a restringersi proprio sul ginocchio. Insomma dovete avere una figura a clessidra e non è da tutte. In alternativa vi propongo la classica gonna diritta di un tessuto morbido che segue le linee della vostra silhouette senza segnare eccessivamente oppure per le donne alte la longuette al polpaccio, tornata di gran moda ed è sempre elegantissima.

                                          95e979120a9adeff4dd17485c695b50b                                    03b3f71c3ebfeb67ca2aebd0def5916f

MANTELLA

Un accessorio che ritengo indispensabile in ogni guardaroba. Si porta come uno scialle, motivo per cui si può indossare in mille versioni diverse, dallo stile casual al bon ton chic e in ogni occasione; sul blazer nelle giornate più fresche, su tutti gli abitini, dal tubino agli abiti da cerimonia autunnale.

 

                                                                               4c272b205aad1c3505ae35f8673c34a8

 

  

 

SCARPE, COME SCEGLIERE QUELLE GIUSTE.

Come i  gioielli, le scarpe sono il complemento essenziale: possono far guadagnare punti o rovinare un look.

ECCO PER VOI ALCUNE "PERLE DI SAGGEZZA"... 

#Più i tacchi sono alti più rendono disarmonica la figura della donna non troppo alta e rischiano di portare in avanti la sua postura.

#Più le scarpe scoprono il collo del piede più si adattano a chi ha caviglie e gambe grosse, slanciando la silhouette.

#Se sei un tipo curvy evita il tacco 12 a spillo: non ti donerà. Scegli un tacco un po' più grosso, anche alto.

#Le zeppe e i flatform esagerati non sono adatti alle piccoline: non fanno guadagnare centimetri, anzi, per effetto ottico, abbassano ancora di più.

#I cinturini alla caviglia tagliano la gamba rendendola più corta: evitali a meno che tu non abbia gambe magre o comunque slanciate.

#sì alle ballerine solo se hai un fisico asciutto, fianchi stretti e caviglie sottili. 

ABBINAMENTI

#scarpe colorate, in fantasia o glitter (grande ritorno per l'autunno/inverno 2017-18), diventano protagoniste: sono perfette per rendere meno scontato un outfit monocolor o meno impostata una mise seriosa, come ad esempio il tailleur.

#Viceversa in un look con mix and match di stampe o colori, opta per scarpe che riprendano uno dei colori che indossi oppure, dai colori neutri, a tinta unita. Nero o nude ad esempio.

#Le sneakers vanno bene su tutto o quasi, ci aiutano a risolvere i conflitti e lo stress derivanti dalla fatidica domanda: che scarpe abbino con questo abito, pantalone o giacca? Si indossano a tutte le età. Le trovo fantastiche con gli abiti midi, con il tailleur pantalone, con i pantaloni a palazzo o di seta.

#Per l'inverno 2018, Dior ha riproposto gli stivali cuissard che altro non sono gli stivali che arrivano a fasciare la coscia. Sono bellissimi in rosso. Si possono indossare come fossero calze con abiti e gonne senza che si veda lo stacco tra orlo e gamba. Per effetto ottico questo abbinamento allunga, sta bene alle piccoline e alle alte e non è troppo audace.

# Gli anfibi, gli stivaletti lace-up (con i laccetti), gli stivali slouchy boots (morbidissimi da portare al polpaccio che ricordano i modelli Seventies) e comunque, in generale, tutti gli stivaletti a mezza gamba non sono proprio per ogni silhouette. Tendono ad accorciare la figura. Sì per le alte e magre da portare con la gonna sotto al ginocchio. Ni con i pantaloni. Tendono ad involgarire, a meno che non si vedano sfilare in passerella.

 

 

 

          4f0b040ff233072654475a9f2cd365fa tights news                                                  d291ad32b764c7ac1a679a0ed4431072

 

                                                                                      8734d49a36278f5da69d5ce72365f867